Come proteggere il pc dagli hacker in 5 passi

Oggi ti spiegherò come proteggere il pc dagli hacker in 5 semplici passaggi.
Naturalmente questo non vuole assolutamente essere un articolo tecnico per professionisti del settore, pertanto non scenderò molto nei dettagli ed assumerò che tu stia usando Windows.
Aprendo una piccola parentesi, sicuramente il modo migliore per mettere in sicurezza un computer, sarebbe utilizzare una distribuzione Linux.
Tuttavia, usando un PC per lavoro rende molte volte la cosa impossibile, per via dei molti programmi sviluppati esclusivamente per Windows per i quali non esiste una valida alternativa (o non esiste del tutto).
Fatta questa piccola e doverosa premessa, cominciamo!

1- Installazione pulita

Non sapendo in che condizioni sia il tuo PC o, meglio, la tua installazione di Windows, sarebbe meglio che tu salvassi tutti i dati su una chiavetta (o su un disco USB) e che facessi un’installazione pulita di Windows.
Facendo partire l’installazione di Windows (specialmente con Windows 10) ti viene chiesto se vuoi solo reinstallare Windows oppure anche formattare il disco.
Per maggiore sicurezza ti consiglio di formattare il disco, così parti con il sistema pulito, senza eventuali virus, malware, rootkit e compagnia bella.

2- Installa subito un software per la sicurezza

Appena sarà terminata l’installazione di Windows, avrai molte cose da fare:

  • provvedere ad alcuni driver mancanti
  • installare i programmi che ti servono
  • copiare tutti i tuoi dati che hai precedentemente salvato

Ma, prima di tutto, dovrai installare un buon software antivirus giusto per evitare che qualche software malevolo rovini la tua installazione pulita di Windows.
Se usi Windows 10 ti troverai già installato Windows defender (l’antivirus di Microsoft), non funziona malaccio, in realtà, però, se utilizzi il computer per lavoro, è meglio puntare ad una soluzione un po’ più professionale.

A tal proposito, parlando di come proteggere il pc dagli hacker, mi sentirei di consigliarti Kaspersky come antivirus, puoi evitare di prendere tutta la suite che offre, basta anche solo l’antivirus. Come vedrai, esiste anche in versione free se lo vuoi utilizzare magari a casa

3- Aggiorna il sistema operativo e tutti i software installati

Può sembrare banale e scontato, però aggiorna tutti i programmi (Windows compreso) alla loro ultima versione.
Questo non solo ti premette di avere le ultime funzionalità che gli sviluppatori hanno messo a tua disposizione, ma ti permette di avere un software quanto più sicuro possibile.
Come proteggere il PC dagli hacker se vengono scoperti ogni giorno molti bug nei software (ma anche in Windows stesso) che ne compromettono la sicurezza anche in modi piuttosto gravi?
Aggiornando costantemente i tuoi programmi, avrai la certezza che tutte le falle note siano prontamente chiuse, riducendo di parecchio la vulnerabilità del tuo computer.

4- Imposta una password robusta

Tutto quello che hai fatto finora non serve praticamente a nulla se per accedere al tuo PC non c’è nessuna password o se è troppo semplice.
Le buone pratiche per creare una password sicura sono che:

  • sia di 8 o più caratteri
  • abbia almeno un numero
  • contenga almeno una lettera maiuscola
  • abbia almeno un carattere speciale (chiocciola, punto esclamativo, ecc)
  • non sia una parola di senso compiuto

Per meglio capirci ti farò degli esempi di password giuste e sbagliate:

  • pizza : questa password è terribilmente debole
  • pizza1234! : anche questa è debole
  • L4P1zZ44$ : anche questa è debole per quanto sembri robusta
  • HsAZlFt$!ed : questa, invece, è estremamente sicura

Come hai potuto vedere tutte le password che contengono in qualche modo una parola di senso compiuto, si rivelano estremamente deboli.
La penultima password ha 8 caratteri, ma nonostante questo in 4 settimane è possibile violarla con un attacco a forza bruta.
Viceversa, l’ultima con solo 11 caratteri (totalmente casuali) risulta violabile in 97 anni, il che la rende perfetta.
Per vedere quanto è sicura la tua password puoi andare su questo sito specailizzato.
Se vuoi generare una password casuale e sicura puoi andare qui.

5 – Usa un account non amministratore

Quando crei un account sul tuo PC, Windows lo crea con le autorizzazioni di amministratore.
Questo è il male assoluto, in quanto l’amministratore ha la possibilità di fare praticamente ogni cosa sul computer.
Un virus che dovesse infettare il tuo computer, avrebbe gli stessi diritti amministrativi che hai tu.
Una buona pratica è quella di creare due account utente, il primo amministratore ed il secondo come utente standard.
In questo modo qualsiasi programma che vuole installarsi o modificare file di sistema ha bisogno della password di amministratore, basta che tu non la immetta e la questione finisce lì.

6 – Bonus! – Utilizza un sistema di backup

E come nei vecchi CD musicali dove trovavi la “traccia bonus” anche in questo articolo ti regalo un consiglio bonus!
Per quanto tu possa mettere in sicurezza il tuo computer, non sei comunque al sicuro al 100% e soprattutto non sei esente dai guasti.
Ai consigli che ti ho dato poco sopra dovresti SEMPRE aggiungere un buon sistema di backup che sia immune ai virus ed altamente tollerante ai guasti ed alle rotture.


Grazie ad un sistema ben congegnato avrai la certezza matematica di avere tutti i tuoi dati sempre disponibili e sempre al sicuro.
Conclusioni

In questo articolo ti ho dato 5 suggerimenti su come mettere in sicurezza il tuo computer dalle minacce esterne, ovviamente il consiglio più importante rimane quello di non installare o scaricare file da fonti non sicure o sconosciute!

Come sempre, ti invito a lasciare un commento qui sotto ed a seguirmi sulla mia pagina Facebook : Erik Goi – Sistemi di Backup.

Se invece vuoi una consulenza per verificare che il tuo attuale sistema di backup  e la tua rete non siano vulnerabili ad attacchi od a perdite di dati richiedi SICUR-BACK, la prima consulenza a 360° sul tuo sistema di backup!

Erik

Erik

Lascia un commento

Torna in alto